UN VECCHIO CAVALLO CONOSCE LA STRADA 老马识途

Un vecchio cavallo conosce la stradaUn vecchio cavallo conosce la strada
Otto cavalli al galoppo, Xu Beihong 徐悲鸿

老马识途

lǎomǎshítú

Un vecchio cavallo conosce la strada

 

Nel Periodo delle Primavere e degli Autunni (chūn qiū 春秋时期, 770-476 a.C.), lo stato di Yan (燕) viene invaso dalla minoranza degli Shanrong (山戎), proveniente dal nord della Cina.

Lo stato di Yan chiede aiuto al prospero stato di Qi. Il Duca Huan dello Stato di Qi (qí huán gōng 齐桓公), insieme al primo ministro Guan Zhong (管仲),  conduce l’esercito per andare a difendere lo stato di Yan.

La campagna inizia in primavera quando i campi sono ricoperti di erba verde e dura fino all’inverno. La battaglia è lunga, l’armata di Qi ne esce vittoriosa. Quando è il momento di ritornare a casa, le truppe dello stato di Qi si trovano di fronte a campi bianchi,  ricoperti di neve, con il vento che ulula tutt’intorno e non riescono a riconoscere più la strada,  si perdono. Mentre tutti iniziano a preoccuparsi, il primo ministro Guan Zhong si fa avanti e suggerisce: “Quando un cane lascia la sua casa, sa sempre come ritornare. Credo che anche i cavalli posseggano la stessa abilità. Prendiamo un vecchio cavallo che possa indicarci la strada di casa.”  Così il duca dà ordine di scegliere alcuni cavalli vecchi da mettere a guida dell’esercito. L’armata segue i vecchi cavalli, che camminano in testa, e finalmente ritrovano la strada di casa.

Questo chengyu riguarda il valore dell’esperienza, è usato per descrivere una persona esperta che sa come affrontare situazioni o persone difficili. Riflette il pensiero dei cinesi nei confronti degli anziani: non sono agili come i giovani, ma sono sicuramente indispensabili in certi momenti critici.

 

Fonti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *